Punto CLE Aretè di Siracusa
Indirizzo: Via Archia, 35 – 96100 Siracusa
E-Mail: ellepigi@hotmail.com
Telefono: 349 75 60 883
Nome del presidente: Lidia Pizzo
Vicepresidente: Salvatore Greco
Segretaria: Eulalia Nicastro
Responsabile organizzazione e comunicazione: Mirea Sicari

Punto CLE Aretè (ἀρετή) di Siracusa

Si costituisce il 27.5.2015 alle ore 19 in via Archia, 35 a Siracusa la Delegazione Aretè (ἀρετή) del CLE (Centum Latinitatis Europae) strutturata secondo il seguente regolamento operativo.

Data la profonda influenza, in questa parte della Sicilia, del mondo greco sul successivo mondo latino, il Presidio si propone:

  1. di valorizzare il patrimonio culturale greco-latino dell’antica Syracusae costituendo una rete di relazioni con Palazzolo Acreide, Lentini e altri centri del territorio disponibili ad aderire
  2. di avvicinare i giovani studenti di ogni ordine e grado alla scoperta, riscoperta ed attualizzazione del mondo latino, neolatino e umanistico in tutte le sue forme: artistico, poetico, letterario, linguistico, musicale e così via.
  3. di stabilire legami e scambi di esperienze, basati sul comune interesse per la cultura umanistica, tra i giovani studenti e gli adulti ma anche i simpatizzanti.
  4. di relazionarsi con gli altri presidi CLE per scambiare esperienze, saperi ed iniziative culturali.

In particolare il Presidio Cle Aretè (ἀρετή) di Siracusa si propone, in questo momento di relativismo culturale, di forti spinte omologanti, di riscoprire un’idea di Bellezza condivisa, in quanto tale idea, promanando dal mondo greco e attraversando i secoli, possa diventare criterio per attualizzarla, adattandola al tempo presente e al futuro che possiamo ipotizzare, perché sappiamo che gutta cavat lapidem. Sappiamo anche che senza la bellezza la vita umana è vuota ed malinconica.

Inoltre, data la centralità nel Mediterraneo del punto CLE Aretè di Siracusa nonché la millenaria storia della zona si faciliteranno scambi culturali con altre Nazioni per favorire progetti di pace e convivenza civile tra i popoli.

Iniziative

  1. In seno al Presidio CLE di Siracusa ogni socio, in base ai propri interessi culturali, sarà libero di proporre, organizzare, realizzare eventi, incontri ecc… sia nell’ambito del Presidio di appartenenza che con altri presidi CLE del territorio nonché di redigere articoli che, approvati dal presidente e da due redattori, possono essere pubblicati sia sul sito CLE di Siracusa che proposti al sito ufficiale del CLE.
  2. In collaborazione con i licei di Siracusa e cittadine limitrofe si darà vita a mostre periodiche di “scrittura-visuale”, libri d’artista, cartoline d’artista, affrancature d’artista, mailart che incorporino in un fatto visuale (secondo la massima: un’immagine vale più di mille parole) una breve frase latina, una parola, un detto ecc…
  3. Nel caso in cui si riuscisse a stabilire, come ci si augura, un rapporto partecipativo con altri punti CLE, la mostra potrebbe essere itinerante.
  4. Inoltre i presidi CLE italiani ed europei potrebbero inviare a quello di Siracusa delle cartoline d’artista, oppure mailart, francobolli d’artista, libri d’artista, quadri di piccolo formato ecc… ispirate ad una frase latina, ad una immagine, un detto, una parola ecc… Il materiale pervenuto sarà esposto poi a Siracusa.
  5. Una volta al mese Caffè letterario catulliano, (teocriteo, virgiliano, dantesco, michelangiolesco ecc…) con lettura e commento di brani degli autori oggetto di conversazione.
  6. Recitazione di brani di autori classici con attori professionisti prima in lingua originale e poi in traduzione. A seguire dibattito.
  7. Ελληνική κουζίνα. Poiché nell’antica Grecia i cuochi siracusani erano richiestissimi anche ad Atene, e le ricette passarono al mondo latino e sopravvivono quasi identiche a Siracusa ancora oggi, soprattutto quelle a base di pesce, si organizzeranno momenti conviviali secondo quanto ci è stato tramandato.
  8. Regola imprescindibile di ogni incontro sia conviviale che culturale sarà quella di vedere uniti giovani e meno giovani.
  9. Le socie Agata Rapisarda e Francesca Tarantello propongono il progetto “Nike” che consisterà in “incontri –conversazione” intorno alla tematica “Il ruolo della donna nella cultura tragica e poetica dei greci”. Tali incontri favoriranno la riflessione critica dei testi classici e il confronto con i tempi attuali. Si coinvolgeranno gli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado che, in seguito alla lettura ragionata dei testi greci e latini, produrranno brevi riflessioni e rielaboreranno una tragedia con la tecnica del fumetto. La pubblicazione, arricchita dalle foto effettuate dal socio Luigi Tarantello durante le rappresentazioni classiche al teatro greco di Siracusa, documenterà tutto il lavoro svolto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi